Che borse acquistare per l’estate?

Eccomi nuovamente a scrivere del mio argomento preferito: le borse!

A volte sento il bisogno di aprire nuovi spunti di discussione e confronto sul tema che più amo, quello delle borse.

La borsa, infatti, non è solo un semplice contenitore di quelle cose che abbiamo bisogno durante la giornata mentre siamo fuori ma è un vero e proprio accessorio che completa il nostro look alla perfezione.

Non occorre avere necessariamente l’ultimo modello iconico e griffato, certo non fa schifo ma non è completamente necessario.

Oggi abbiamo un sacco di soluzioni per toglierci lo sfizio della borsa un po’ più particolare senza dover necessariamente spendere una fortuna e se non sapete in che direzione virare, adesso vi darò una mano illustrandovi un po’ di borse suddivise in categorie: piccole, medie e grandi.

Borse Grandi

Le borse grandi sono quelle più usate e più scelte, soprattutto per andare a lavoro, in università o in viaggio.

9650729abe1e30ffaeb03e94691a893e

Vengono scelte perché rappresentano una specie di sicurezza a causa della possibilità di essere riempite fino allo sfinimento con tutti gli oggetti necessari e molto spesso inutili.

La borsa grande è una fedele compagna e ci permette di stare fuori tutta la giornata avendo a portata di mano un vero e proprio kit di sopravvivenza.

Esistono quelle modello shopper, quelle semplici, quelle colorate e lavorate oppure quelle in paglia, perfette per l’avvento dell’estate.

Personalmente non le uso tantissimo perché le trovo scomode e pesanti e non mi piace portarmi dietro tanta roba, ma essendo il mondo bello perché vario, so che non tutti la pensano come me ed ecco quindi che vi propongo anche dei modelli di borse grandi.

Il modello borsa a secchiello è una soluzione per chi non ama le shopper perché è ugualmente molto capiente pur rimanendo compatto.

4788204009_2_1_1

Molto comodo grazie alla chiusura con i laccetti, si può portare a spalla e nei migliori casi a tracolla. Lo consiglio per il lavoro o per un viaggio o semplicemente per un pomeriggio di shopping con le amiche.

Quello che vi propongo è disponibile in due colori perfetti per la primavera estate: il cosiddetto azzurro baby e un giallo molto caldo.

Il prezzo è davvero allettante perché una ventina di euro per una bella borsa non è un fatto così tanto frequente.

Zara, QUI 

La borsa grande strutturata è un altro modello che adoro perché spesso si può portare sia a spalla che a braccio.

4068204056_2_20_1

Io prediligo i modelli strutturati e rigidi rispetto a quelli morbidi perché mi danno l’impressione di essere più sofisticati e ordinati.

In una borsa come questa non è necessario l’uso delle pochette per l’organizzazione degli oggetti perché spesso rimangono fermi dove sono stati riposti originariamente.

Questa che propongo è sempre di Zara e costa sui cinquanta euro. Ha un inserto in suede e dei dettagli preziosi vicino al manico.

La trovate QUI

La shopper, il modello che io odio ma che in molte amate. La shopper è la borsa grande più usata perché è davvero capiente e sta bene con ogni look.

13060302_99

Personalmente, se dovessi scegliere una shopper, ne sceglierei una colorata e non tinta unita perché trattandosi già di un modello semplice, vorrei che fosse caratterizzata da qualcosa di particolare.

Ho scelto per voi un modello di Mango che è dotato sia di manici che di tracolla per permetterne un uso più ampio.

La forma è stretta e lunga, proprio come i sacchetti che ci danno nei negozi nei quali sono riposti i nostri nuovi acquisti.

Mi piace perché è colorata ed e possibile girarla tranquillamente su diversi outfit a color block che possono richiamare gli inserti in pelle.

Potete trovarla sul sito di Mango QUI.

La borsa in paglia, invece, sarà perfetta per l’estate perché più estivo della borsa di paglia forse esiste solo il cappello di paglia.

4043204255_2_3_1

Si può usare sia per andare al mare che per uscire.

La abbinerei a un bell’abito lungo svolazzante o a un paio di pantaloni in lino (avete letto il mio post sui must have estivi QUI?).

Ve ne mostro una di Zara che costa quaranta euro che è dotata anche di una comodissima sacca in tessuto che si può chiudere con un laccetto.

Si sa, spesso le borse in paglia sono aperte e le borse tutte aperte non rappresentano il massimo della sicurezza. Ecco perché vi suggerisco di sceglierne sempre una con una sacca interna oppure di usare una mega pochette.

Quella di Zara la trovate QUI.

Borse medie

Le borse medie sono quelle che prediligo perché contenute e di dimensioni più “umane” come mi piace definirle.  9cb11640b9268ac54d8664822bdaea9e

Non ho nulla contro le borse grandi, sia chiaro, soprattutto non ho nulla contro CHI decide di usare borse grandi ma, anche in questo caso, si tratta di gusti personali.

Le borse medie mi piacciono perché rappresentano il compromesso e la versatilità; si possono usare sia di giorno che di sera.

Le borse medie sono l’accessorio giusto per chi vuole farsi notare, perché le borse esagerate sono più belle se sono medie (e piccole).

La borsa media deve essere: strutturata, rigida, colorata e particolare! Queste sono le mie regole fondamentali per scegliere una borsa media.

Deve avere sia i manici che la tracolla per poter essere indossata in diversi modi e, soprattutto, non abbiate paura di rinunciare a un po’ di roba da portare con voi. Non sempre tutto ciò che mettiamo nelle maxi bag ci serve!

Queste due sono di zara e potete trovare quella verde QUI e quelle rosa e blu QUI.

Queste due, invece, sono di Mango e potete trovare quella con la stampa floreale QUI e quella rossa QUI.

Vi dirò un segreto! Ho comprato quella floreale proprio l’altro ieri e adesso la sto aspettando! Mega unboxing su instagram stories poi!

Borse piccole

Le borse piccole, infine, sono quell’accessorio per chi ha davvero tanto coraggio, per chi non ha bisogno di riporre la sua sicurezza in tanti ninnoli inutili e superflui ma va via solo con l’essenziale. 394cc82d5eb9f1aaa3ffc0791ac93e9b

Fesserie!

Poi ci sono quelle tipo me che vanno girando con borse piccole e telefono in mano, chiavi di casa in tasca, soldi sparsi e trolley quattro ruote motrici con dentro mezza casa.

Scherzo ovviamente (in entrambi i casi).

Siamo tutti d’accordo che il momento più adatto per indossare una borsa piccola è una serata, una cena o un’occasione in cui non abbiamo bisogno di cose particolari.

Io adoro le borse piccole perché le metto a tracolla e mi dimentico di tutto. Sotto questo punto di vista ho imparato a essere più minimalista e pur di non rinunciare alla comodità che mi offre una borsa piccola, mi porto dietro poca roba.

Le borse piccole sono belle quando sono esagerate e impreziosite da dettagli che non passano inosservati.

Mi piacciono rigorosamente colorate e fantasia, un po’ come le borse medie.

Queste sono di Zara e la prima con tracolla intercambiabile potete trovarla QUI, invece quella rosa (disponibile anche in un altro colore) QUI.

881270
Questa è la nuova e bellissima Furla della linea Metropolis e potete trovarla QUI

Allora, che ne pensate di queste borse? Quali sono le vostre preferite?

Baci baci,

Alessiarux

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...