Charity Chic: lo shopping che fa bene

IMG_0378

Molte volte, quando raccogliamo i vestiti che non usiamo più in una busta, la decisione più immediata che prendiamo è quella di andare a regalarli a chi ne è più bisognoso, di venderli o addirittura buttarli miseramente.

Cosa fareste, invece, se questo processo di “smaltimento vestiti e oggetti” diventasse qualcosa di più divertente e appagante?

A Bari, da alcuni anni, è sorto il primo “Charity Shop” gestito totalmente alla maniera inglese, dove un semplice gesto di donazione, viene trasformato in una vera e propria buona azione.

Si tratta di una boutique diversa inusuale dove si accetta tutto ciò che in casa nostra può essere di troppo come vestiti, accessori, oggettistica e libri.

Le due ragazze che gestiscono l’attività, la presidente Pamela Melchiorre e la vice presidente Stefania Grandolfo, si impegnano costantemente a rinnovare ciò che quotidianamente la gente decide di donare e riproporlo al pubblico a prezzi bassissimi (massimo 15 euro) per dare la possibilità a tutti di partecipare alla finalità benefica di Charity Chic, quella di raccogliere fondi da destinare all’APLETI Onlus, un’associazione pugliese per la lotta contro le emopatie e i tumori nell’infanzia, attiva nel Policlinico di Bari.

Un circolo virtuoso viene definito, dove “l’inutile diventa utile, l’inutile diventa dono e la carità viene condivisa”.

All’interno della boutique, inoltre, c’è un vero e proprio laboratorio dedicato all’artigianato del Charity Chic dove la presidente Pamela, dà libero sfogo alle sue originalissime idee e alla sua inesauribile creatività per creare sempre qualcosa di unico e speciale da destinare alla vendita solidale.

Tutto ciò diventa una dimostrazione che anche un oggetto che a noi sembra desueto, può essere reinventato e avere una destinazione completamente nuova.

Questo è il caso di una vecchia gonna che, con l’aiuto di due belle cravatte colorate e una macchina da cucire, diventa una comoda shopping bag adatta per il lavoro, l’università e, tra qualche mese, anche per il mare.

(Ovviamente la sottoscritta non poteva lasciarsi sfuggire l’occasione di comprare una borsa originale e divertente come questa, presto ve la mostrerò quando andrò a ritirarla).

Video tutorial su youtube della gonna trasformata in borsa -> CLICCA QUI

Parte delle donazioni in denaro fatte attraverso l’acquisto dei capi, viene portata personalmente da Pamela ogni settimana in laboratorio al Policlinico di Bari.

Il Charity però, non è solo un luogo dove è possibile donare, acquistare e condividere i propri oggetti, è un luogo dove si assiste a iniziative culturali come le presentazioni di libri che Pamela e Stefania si impegnano spesso a organizzare e laboratori creativi.

Che aspettate a farvi trascinare in questo mondo diverso dove i valori positivi prendono il sopravvento?

Lo shhoping fa bene, ma farlo in questo modo fa del bene sia a voi e sia ad altre persone.

Baci baci,

Alessiarux

Di seguito tutte le informazioni utili per sapere di più riguardo il Charity Chic:

IMG_0379

IMG_0380

IMG_0385

IMG_0386

IMG_0387

IMG_0390

IMG_0396

Borsa vintage Valentino

IMG_0397

Orecchini realizzati a mano da Pamela

IMG_0401

IMG_0405

L’ingresso al laboratorio costituito da una tenda realizzata con vecchie camicie

IMG_0406

Pamela mentre realizza la mia GonnaBorsa 

IMG_0410

IMG_0413

One Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...